ROBERTO CONDOTTA

Ex insegnante per dieci anni preso le scuole elementari si occupa da oltre venticinque anni di Video e Comunicazione.


1982 – 1992
Insegnante di classe e di seconda lingua nelle scuole elementari in Alto Adige.
Negli anni in cui presta servizio presso le scuole elementari di lingua tedesca dell’Alta Val Venosta, è organizzatore e relatore per i Corsi di aggiornamento per insegnanti aventi per tema l´utilizzo della videocamera nella scuola e sviluppo
di progetti didattici legati al mezzo mediatico.


1992
Nel 1992, dopo una parentesi come fotografo presso il quotidiano Alto Adige (redazione di Merano), inizia a realizzare
cortometraggi, alcuni premiati con riconoscimenti a livello nazionale, collaborando anche con RAI TRE (redaz. regionale e redaz. nazionale Ultimo Minuto) e la televisione pubblica austriaca ORF.


1995
Partecipa come autore e regista alle edizioni 1995, ’96, ’98, ’99, 2001, 2002, 2004, 2005 e 2006 del Filmfestival Internazionale della Montagna, Esplorazione ed Avventura ”Città di Trento”.


1997
Ex produttore indipendente per due anni, ha successivamente lavorato per otto mesi (1997) come montatore presso lo studio di produzione Telesüdtirol a Bolzano ricoprendo in seguito, l’incarico di operatore di ripresa.
Nel ‘97 realizza un reportage al seguito di una spedizione italiana di Telemark sulla catena del Medio Atlante in
Marocco, un reportage sul Soccorso Alpino sul Gran Sasso ed uno sulle immersioni all’isola di Giannutri corredato, quest’ultimo, da riprese subacquee.
Dal 1997 è membro della Commissione Nazionale di Cinematografia del Club Alpino Italiano. Dal gennaio 2005 e sino al 2007 ne è vicepresidente.


1998
Nel 1998 è stato Direttore di Produzione, cameraman e montatore AVID per un’emittente televisiva privata di Bolzano.


2000
Dal 2000 lavora per tre anni come operatore di ripresa per la TV pubblica austriaca ORF realizzando servizi videogiornalistici a volte anche in autonomia (senza giornalista).


2001
Nel marzo 2001 è al seguito di una colonna di aiuti umanitari della Croce Rossa Italiana in Croazia per la realizzazione di un reportage sulle zone di guerra. Dall’´anno scolastico 2001-´02 collabora con il Liceo Pedagogico in lingua italiana di Merano e varie Scuole ed Istitituti alla realizzazione di corsi video e di progetti in video con aggiornamenti per
ragazzi ed insegnanti sull’´uso del mezzo mediatico finalizzato all’insegnamento.
Da diversi anni poi collabora con l’UPAD sede di Merano per la realizzazione di corsi di tecniche di ripresa video sia
per privati che per Istituti e Scuole.
Dal maggio dello stesso anno inizia a collaborare per programmi televisivi di Mediaset e Rai (Love Story, Gran Premio
della Montagna), per Brando Quilici (La Mummia del Similaun prima e seconda parte per Discovery Channel.
“Himalaya, il prezzo di una conquista” per Channel5 e RAIUNO) e per Geo&geo.


2004
Operatore di ripresa per “Scherzi a parte” “Milano - Roma” “Striscia” nel 2004 realizza una docufiction come autore e regista: “CHOGORI - la Grande Montagna” (Raitre regionale) sulla prima salita italiana al K2 del 1954 presentato al “Filmfestival Internazionale della Montagna Cittá di Trento”.


2005
Nel 2005 frequenta un corso di sceneggiatura presso UPAD Bolzano con il regista Maurizio Nichetti. “ARTE3” ed “IL SENTIERO GLACIOLOGICO DELLA VAL MARTELLO” sono due produzioni indipendenti che vengono realizzate come autore/regista nel 2005 per la RAI regionale curato in due lingue: italiana e tedesca.


2006
Nell´ inverno 2006 è al seguito di una spedizione automobilistica italiana in Siberia e realizza come regista operatore quattro documentari dell’impresa per il canale satellitare Marco Polo. SIBERIA TERRA ADDORMENTATA.
Ancora nel maggio 2006 a New York, per il canale satellitare Leonardo, realizza otto reportage-ritratti di italiani che vivono nella Grande Mela “NY INSIDE”.
Ancora nel 2006 realizza come operatore di ripresa la serie “CASTELLI D’ITALIA” ancora per il canale tematico Marco Polo.
Nell’ottobre 2006 frequenta un corso dedicato alla realizzazione di documentari tenuto dai docenti della Scuola di Cinema di Milano Anna e Tonino Curagi.


2007
Nel 2007 collabora come operatore, montatore e responsabile tecnico per la redazione di TCA di Bolzano.


2008
Maggio 2008: documentario “MARIA – iconografia mariana nei masi in Alto Adige” del quale realizza la versione tedesca per RAI Sender Bozen. Settembre: “AMBIENTE MONTAGNA” documentario sul turismo sostenibile con Reinhold Messner.
Collaborazione in qualità di direttore della fotografia con il regista Bruno Gaburro per un programma RAIDUE “Just Live Music”.
Sempre nel 2008 tiene corsi di ripresa a Merano (UPAD) e Bolzano (Cineclub).


2009
Gennaio 2009 doc “NAMASTE’ DOCTOR” reportage sugli aiuti umanitari in Nepal.
Sempre in gennaio in Sri Lanka gira “AMICI DI CASA MIHIRI” reportage sugli aiuti umanitari a Galle (Sri Lanka)
Giugno 2009 docufiction “IL CASTELLO DELLE STERLINE” sulla storia vera ambientata a Merano delle sterline false prodotte dai nazisti durante il secondo Conflitto Mondiale. Docente video per il CAI nazionale per formazione di operatori culturali.
Agosto 2009 reportage archeologico/antropologico per “Alle Falde del Kilimangiaro” in Perú.
Settembre 2009 "3 RUOTE X2" due reportage di viaggio con due ragazze che visitano le valli dell´Alto Adige a bordo
di un veicolo particolare: un sidecar. Tiene corsi di ripresa a Merano (UPAD) e Bolzano (Cineclub).


2010
Realizza un docu-fition a carattere didattico-divulgativo sul parco archeologico in Val Senales dedicato a Ötzi, l´Uomo
venuto dai ghiacci, dal titolo: ”ARCHEOPARC- UNA PORTA SUL PASSATO”.
Altre due puntate di “3 RUOTE X2” sull´Altipiano di San Genesio ed in alta Val Venosta.
Documentario di taglio sociale per la fondazione Odar-Caritas di Bolzano riguardante il concetto di accoglienza: “SIAMO TRA VOI”. Quattro storie di emarginazione legate alla droga, al carcere, all´immigrazione e ai senzatetto.
Inizia ad insegnare tecniche video per un Corso di Formazione Professionale di Bolzano.
Fonda, con la socia Elena Serina, la casa di produzione RE-project.snc


2011
Realizza “ARCHEOLOGIA IN PILLOLE – I MISTERI DEL GANLEGG” per la RAI di Bolzano.
In maggio gira in India “ IL TIBET SOTTO IL CIELO DELL´INDIA” reportage sui Tibetan Children Villages, villaggi di accoglienza dei bambini tibetani in esilio intervistando Jetsun Pema sorella di S.S. il Dalai Lama.
In Egitto effettua un sopralluogo corredato da riprese subacquee lungo la barriera corallina per l´agenzia Diving DIA.
Docente presso il Corso di Formazione Professionale di Bolzano ON STAGE.


2012
Realizza, con l’apporto giornalistco di Ettore Frangipane, dieci episodi di “BOLZANO SCOMPARSA” dedicati alla Città ed ai suoi angoli remoti.
“ARCHOLOGIA IN PILLOLE – IL CASTRUM DI GANDA” è il secondo episodio della serie.
Il documentario “CHOGORI – LA GRANDE MONTAGNA” viene distribuito in agosto a livello nazionale con la Gazzetta dello Sport.
Docente presso il Corso di Formazione Professionale di Bolzano BACKSTAGE (ex ON STAGE).


2013
Viene eletto presidente del Cineclub Bolzano e prosegue il suo incarico di docente presso il CTS come docente di tecniche video di base per il corso Backstage a Bolzano. Realizza per RAI regione, con Elena Serina, “QUANTO VALGA IL TEMPO LO DICE LA LABILE OMBRA – Meridiane in Alto Adige” documentario sugli orologi solari in lingua italiana e tedesca.
Conclude la realizzazione altri cinque episodi di “BOLZANO SCOMPARSA”.
Inizia a lavorare con le nuove tecnologie DSLR.


2014
Realizza il video-tutorial per il SIS, il nuovo sistema informatico scolastico per la Provincia di Bolzano.
Viene riconfermato alla presidenza del Cineclub Bolzano e come membro del Centro Cinematografico e Cineteca Nazionale del Club Alpino Italiano.
Come operatore collabora con Formasette Creative Lab alla realizzazione del documentario “Front Line Battle” diretto da Tony Lee Moral e condotto dal Ben Major, dedicato alla guerra di mine sul Lagazuoi durante la I° Guerra Mondiale effettuando riprese in alta montagna e nelle condizioni limite.
A giugno è in Normandia per raccontare, in “NORMANDIA – 06 GIUGNO 1944”, le commemorazioni dello sbarco alleato attraverso gli occhi di due giovani reenactors vent’enni di Bolzano. Ancora nel 2014 produce e realizza quattro puntate per la RAI su percorsi in bici dedicati all’arte “BIKE to ART” ed un filmato di presentazione riguardante i
sessant’anni della Stazione del Soccorso Alpino del CAI “GLI ANGELI DI MERANO”
In settembre finisce la produzione (riprese e montaggio) del film ufficiale della Croce Bianca provinciale.


2015
Continua la produzione di “BIKE to ART” con altri 3 episodi. Realizza, da un’idea di A.Rossi, quattro minidocumentari intitolati “LA MUSICA A VENTO” riguardanti alcuni tra i più antichi e begli organi in Alto Adige con il musicista meranese S. Kofler.
E’ docente per il Corso Video del Cineclub Bolzano.
L’eclettico artista e fotografo Kurt Moser viene raccontato in un documentario per la RAI intitolato “LIGHTCATCHER” dove svela la sua passione per un’antica tecnica fotografica: l’Ambrotipia.
Realizza e monta il documentario per i 50 anni della Croce Bianca per RAI Suedtirol.


2016
Realizza il documentario sulla Croce Rossa altoatesina occupandosi sia delle riprese che del montaggio. “MUSICA OLTRE I CONFINI - Ladies in Dress” è invece il ritratto di un quartetto d’archi tutto al femminile.
Vince in febbraio il contest nazionale “Alfa Romeo Giulietta” con lo spot intitolato “CON I SOGNI SI DIVENTA GRANDI” (visibile sul canale Youtube.com).
Inizia la produzione di “INVITO AL MUSEO” per RAI Alto Adige. Una serie dedicata ai musei in Alto Adige.


2017
A febbraio è in Giappone (Tokyo) per due reportage per una casa di produzione di Bolzano e, sempre per la stessa, è operatore in un reality dedicato al mondo della cucina sudtirolese. Come cameraman e montatore confeziona alcuni video per la ditta Rothoblaas.
Realizza un reportage intitolato “Marius, le Ali che non ti aspetti” con Marius Ganthaler, un paraplegico che, dopo l’incidente che lo ha reso disabile, diventa pilota di parapendio.


2018
Realizza ulteriori 5 episodi di “Invito al Museo” sui musei altoatesini e alcuni video di carattere aziendale (Frigotherm Ferrari, Pichler legnami, DUKA ecc.)
Segue, come produttore, operatore e montatore, Reinhold Messner per documentare il backstage del nuovo documentario dell’alpinista “Die Grosse Zinne” sulla storia dell’alpinismo legata alle Cime di Lavaredo.
E’ docente, per Ascolto Giovani, di un corso video dedicato ai ragazzi dagli 11 ai 15 anni.

torna in AREA CORSI

© 2014 by Walter Graneri

 

 Walter Graneri P.IVA - ITA 01638360089

 

B.ta Risso 3, 18013 Diano Arentino IM   Italy

Calle Gavia 1B - 35558 Caleta de Famara - Lanzarote - Isole Canarie - Spagna

  • b-facebook

Questo sito non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti.